Lucania: 53% montagna, 45% collina, 8% pianura.
L’Italia ha bisogno come bene primario di rilanciare l’economia reale rispetto al processo di finanziarizzazione speculativa.
La Basilicata ha bisogno di sviluppare come bene primario l’agricoltura di qualità.
Abbiamo privilegiate condizioni geo-climatiche, un ingente patrimonio naturale che si manifesta nei terreni, nelle coltivazioni, nelle acque, nei venti. E nel sole che non ci manda bollette energetiche da pagare.
Collina e pianura siano completamente irrigate.