E i Lucani attendono ancora le decisioni di Roma in merito ai candidati governatore delle rispettive coalizioni. Paralizzati e delegittimati nelle loro autonomie politiche e territoriali i partiti della sinistra e i partiti della destra sono incapaci di cercare e di trovare soluzioni qui e qui scriverne la storia. Partiti delegittimati da Roma.

Tali incapacità divenute evidenti la dicono molto lunga sulle possibilità di cambiamento e di inversione di rotta. Treni ed autobus che partono con i carichi dei nostri giovani non daranno spazio ad altrettanti treni ed autobus che li riportino a casa, nelle loro famiglie nei loro territori. Politici, o presunti tali, incapaci di tenere ritta la schiena non sono e non saranno in grado di determinare autonomamente cambiamenti significativi. Non hanno autorevolezza. Nessuna stima politica.

Vi era un tempo in cui gli avversari politici venivano stimati, reciprocamente legittimati per autorevolezza perché autonomi nel pensiero e nelle iniziative.

I lucani sono vivamente invitati a guardarsi intorno. E trovare nuove strade ed intraprendere nuovi percorsi. Che abbiano un significato e un senso.

Pasquale Tucciariello


Area Popolare
memoria e futuro